E’ quasi impossibile non conoscere il Santa Caterina, a Taranto un’istituzione. Motivo per il quale siamo onorati di avere questa azienda al Due Mari WineFest.

Il Ristorante Pizzeria Santa Caterina è uno di quei posti a Taranto dove almeno una volta nella vita ognuno di noi è stato. Un’istituzione per la città dei due mari, che ha visto intere generazioni andare in visibilio soprattutto per le mitiche pucce, il cavallo di battaglia. E nonostante il Santa Caterina affondi le radici nel lontano 1997, raccogliendo fin dall’apertura ampi consensi, ha sempre mantenuto un occhio sul futuro.

Non è un caso infatti che Francesco Tamburrini, alla guida di uno dei luoghi più noti della città, abbia continuato ad investire nell’immagine e nella cura del ristorante, mettendosi in gioco e contribuendo allo sviluppo commerciale e imprenditoriale di Taranto.

francesco-tamburrini

C’è da ricordare, inoltre, che questo risultato lo si deve ad una maturata esperienza pregressa di ben 10 anni fatta sempre nella città di Taranto. Un excursus, fortunato, oseremmo dire in cui Tamburrini si è fatto spazio nella ristorazione creando una pausa pranzo veloce ed informale ed introducendo fin da subito la pizza a pranzo.

E’ il 2010 quando il Ristorante Pizzeria Santa Caterina si copre di una nuova veste, con un rinnovo radicale, dividendo il locale in due zone con due ingressi uniti internamente. Così facendo, è stato dato spazio da una parte al take away con la pizzeria d’asporto e dall’altra alla sala ristorante con cucina a vista per consentire la visibilità di cosa e come viene fatto per i suoi clienti.

Dopo quasi 20 anni di attività, il Santa Caterina continua a deliziare il palato di grandi e piccini, famiglie, gruppi di amici. Tutti affezionanti ai prodotti di qualità che l’azienda propone ogni giorno.

Al Due Mari WineFest la puccia non ci sarà, ma ti assicuriamo che a farsi strada nello stand del Santa Caterina saranno piatti altrettanto degni di nota. Curioso? Ti aspettiamo 1 e 2 ottobre in piazza coperta.

Photo credits: www.scaleragroup.com (img di copertina)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *